user_mobilelogo

Natura Mea (logo)

 


Lo studio Naturalistico "Natura mea" di Brescia organizza un corso di progettazione del verde verticale che si terrà presso la Cascina Maggia di Brescia e vedrà la partecipazione, in qualità di relatori, dell'Architetto Giusi Ferone e del Dott. Agronomo Paolo Pignataro. Il corso è accreditato CNAPPC (Consiglio Nazionale degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori)

Scarica qui la locandina provvisoria dell'evento.

assemblea AIVEP BolognaIl giorno 3 ottobre 2016 si svolgerà a Bologna l'assemblea dei soci dell'Associazione, aperta a tutti gli iscritti in regola con il pagamento delle quote associative per l'anno in corso.

L'assemblea si svolgerà presso l’Hotel UNA – Viale Pietro Pietramellara 41/43 con inizio alle 9.30 (prima convocazione). 

Come da statuto, qualora alle ore 9,30 non sarà presente la maggioranza dei Soci, l’Assemblea si riunirà validamente alle ore 11,30.

L’Assemblea è convocata per discutere e decidere sul seguente Ordine del Giorno:

  • Approvazione del Bilancio consuntivo 2015 e del Bilancio preventivo 2016.
  • Creazione di Gruppi di Lavoro “aperti” anche alla partecipazione di “non Soci” AIVEP per:

- promozione e assistenza per l’attuazione della Norma UNI 11235/2015;

- promozione e monitoraggio dell’attuazione del comma 1 – art. 6 – L 10/2013;

- monitoraggio delle attività di Ricerca sul tema del Verde Tecnico;

- sviluppo e proposizione di Moduli formativi sul Verde Tecnico;

- monitoraggio del mercato del Verde Tecnico.

  • Nomina del nuovo Consiglio Direttivo.
  • Varie ed eventuali
  • Nomina da parte del nuovo CDN del Presidente e dei due Vicepresidenti.

Il 22 e 23 Settembre 2016, in occasione del 67° appuntamento di Flormart, si svolge a Padova   - organizzata dalla rivista Paysage -    l'edizione 2016 del Forum Internazionale EXPOECOtechGREEN.

Per la sua ottava edizione il Forum Internazionale propone importanti novità, prima fra tutte, l’attivazione di un protocollo d’intesa con la Camera di Commercio Italiana negli Stati Arabi Uniti, a Dubai, proprio in previsione di EXPO 2020. Numerosi gli ospiti d’onore tra i professionisti presenti a partire dal Gruppo AECOM di Londra che presenterà dal Barhein Waterfront Manama al Brasile Rio Olimpiadi 2016 Laegacy, passando dall’Oxigen Park del Quatar e dal Landscape Hayatt Resort di Maiorca. Segue lo Studio WATG Landscape, già noto in tema di paesaggio per le collaborazione in essere con lo Studio Norman Foster per il Medio Oriente, che esporrà lo Zorlu Center, oltre a Marco Vermeulen da Rotterdam che presenterà uno dei progetti olandesi più interessanti nel campo delle coperture verdi. Da New York sarà in arrivo Deborah Nevins, Landscape Designer, per Renzo Piano al Stavros Niarchos Cultural Center e infine Mario Rossi del Higher Gorvernment of Dubai che esibirà alcune recenti realizzazioni.

I principali temi del Forum sono:

  • verde tecnologico e ricettività
  • hi-tech green:visual identity
  • green technology:overview
  • verde tecnologico e infrastrutture verdi
  • verde hi-tech per i paesaggi produttivi e vitivinicoli
  • hi-tech city landscape

Scarica qui  programma e scheda di iscrizione, il comunicato stampa del 29 agosto e gli ultimi aggiornamenti al 7 settembre

 

 

Verde EditorialeIn occasione di Flormart, il Verde Editoriale presenta una nuova edizione di Focus Verde Urbano, dedicata ai temi dell'orticultura urbana e dell' urban farming. La mattina del 23 settembre è dedicata alle azioni intraprese dalle Amministrazioni pubbliche finaliste del 17° premio "La città per il Verde", sezione "Orti urbani, orti didattici e parchi agricoli" mentre il pomeriggio è dedicato alla visita guidata dell'orto prototipale  "Il nutrimento scandisce il tempo" (Padiglione 7).   Programma della giornata

 

Convegno sul clima (Como)Edifici NZEB (Como)Si segnalano due convegni presso l’ordine degli architetti di Como, il primo (20 maggio 2016) dedicato all’ impatto dei cambiamenti climatici sull’ambiente e il secondo (26 maggio 2016) dedicato ai cosiddetti “edifici NZEB” (Nearly Zero Energy Buildings) ossia gli edifici ad altissima prestazione energetica che minimizzano i consumi legati al riscaldamento, raffrescamento, ventilazione, illuminazione, produzione di acqua calda sanitaria, utilizzando energia da fonti rinnovabili, elementi passivi di riscaldamento e raffrescamento, sistemi di ombreggiamento e garantendo un’idonea qualità dell’aria interna e un’adeguata illuminazione naturale in accordo con le caratteristiche architettoniche dell’edificio.

Scarica qui il programma della conferenza sui cambiamenti climatici e qui il programma del convegno sugli edifici nZEB

Scarica qui la scheda informativa BPIE (Building performance Institute Europe) sugli edifici nZEB