user_mobilelogo

Blog KepleroUn interessante aggiornamento della notizia pubblicata nel mese di marzo 2017 sull' inaugurazione del tetto verde del liceo scientifico Keplero di Roma:  Liceo scientifico Keplero: Inaugurato a Roma il primo “tetto verde” su una scuola.  Il progetto prevedeva la realizzazione di un tetto verde non solo per motivi estetici e didattici ma anche come luogo di sperimentazione e verifica degli effetti positivi di un giardino pensile dal punto di vista della mitigazione climatica nei suoi vari aspetti: riduzione degli effetti termici dell’ “isola di calore”, risparmi energetici per le proprietà di  isolamento e coibentazione e migliore gestione delle acque meteoriche (controllo del drenaggio e dell’accumulo idrico). 

Il tema della migliore gestione delle acque meteoriche è particolarmente significativo per le grandi città dove grandi superfici vengono progressivamente sottratte al naturale ciclo di assorbimento da parte del terreno per trasformarsi in bacini di raccolta per il successivo smaltimento attraverso le reti fognarie. Questo fenomeno è ovviamente aggravato dalle mutazioni climatiche che, anche da noi, tendono a concentrare spesso grandi volumi di acqua piovana in tempi ristretti. In queste situazioni, come ormai noto, viene in aiuto l’attitudine di un tetto verde a ripristinare il naturale ciclo idrologico grazie alle aumentate capacità di ritenzione e detenzione della pioggia.

Prestazioni idriche 2017Gli studenti dell'Istituto Keplero, grazie all'installazione del tetto verde e alla dotazione di opportuni strumenti di misura, hanno potuto evidenziare questa attitudine mitigatrice raccogliendo ed elaborando i dati pluviometrici del primo anno di sperimentazione. Questi dati dimostrano anche quantitativamente l'efficacia dell'adozione di coperture a verde, in particolare di fronte a  fenomeni di forte concentrazione di pioggia  (cosiddette bombe d'acqua): Roma, come del resto buona parte dell’Italia, ha subito nell'estate del 2017 un lungo periodo di siccità, con assoluta mancanza di precipitazioni per molti mesi.  È noto come in questi casi le prime piogge, specie se abbondanti e concentrate nel tempo, in contesti di forte antropizzazione e cementificazione del suolo, possano avere effetti dannosi per l’improvvisa crescita del volume delle acque di scarico. Il laboratorio della scuola ha invece potuto verificare e misurare gli effetti positivi di un tetto verde su questo fenomeno, come riportato nel blog dell’Istituto.

Leggi qui l'articolo.